Regola 9: Il portiere di riserva (portierino)

9.1. Applicazione

9.1.1. Per entrare in gioco, il portierino sarà posizionato dal giocatore completamente all'interno dell'area di porta o oltre la linea di fondo nella zona compresa tra i prolungamenti delle linee dell'area di porta.

In caso di infrazione:

Espressione dell'arbitro:
Manipolazione irregolare – calcio di punizione (Illegal manipulation - freeflick)

Punizione:
Calcio di punizione dal dischetto del rigore. Vedi regola 11.

9.1.2. Il portierino può essere utilizzato a condizione che:
a. il giocatore del portierino sia in possesso di palla; e
b. il portiere sia stato rimosso dalla porta e sia tenuto dal giocatore in una delle sue mani (o appoggiato sul tavolo di gioco, all'esterno dell'area di gioco in modo da non ostacolare lo svolgimento della gara); e
c. un marcamento difensivo non ancora effettuato sia stato eseguito dal difensore.

In caso di infrazione:

Espressione dell'arbitro:
Manipolazione irregolare – calcio di punizione (Illegal manipulation - freeflick)

Punizione:
Calcio di punizione dal dischetto del rigore. Vedi regola 11.

9.1.3. Se il portierino non è in gioco sarà posizionato sempre al di fuori dell'area di gioco.

In caso di infrazione:

Espressione dell'arbitro: Numero irregolare di miniature – calcio di punizione (Illegal playing figure number - free-flick)

Punizione: Calcio di punizione dal dischetto del rigore del giocatore che commette l'infrazione. Vedi regola 11.

9.1.4. Quando il portierino è entrato nell'area di gioco dall'interno dell'area di porta, è considerato una regolare miniatura. Vedi regola 1.
In ogni caso, entrando nell'area di gioco, il portierino non può segnare una rete con il suo primo colpo.

9.2. Rimozione

9.2.1. Il portierino può essere rimosso dall'area di gioco in qualsiasi momento per reinsediare il portiere a condizione che la palla sia ferma e il giocatore del portierino sia in possesso di palla.
Se il giocatore del portierino ha perso il possesso della palla, il portierino rimane in gioco e il portiere può essere reinsediato solo a condizione che:

a. Il possesso della palla sia stato riguadagnato dal giocatore del portierino. In ogni caso, se la palla giocata dalla miniatura dell'attaccante colpisce una miniatura del difensore (non il portiere), e da questa rimbalza colpendo una miniatura dell'attaccante, il requisito per il cambio di possesso non è soddisfatto al fine di rimuovere il portierino.

b. La palla abbia oltrepassato le linee di fondo o quelle laterali.

c. Un calcio di punizione o un calcio di rigore sia assegnato al giocatore del portierino e il giocatore non richieda il vantaggio.

d. Un calcio di rigore sia assegnato contro il giocatore del portierino e il giocatore non richieda il vantaggio.


9.2.2. Quando il portierino è rimosso, l'arbitro concederà al difensore il tempo per eseguire un marcamento difensivo non ancora effettuato. Quindi l'attaccante potrà procedere con il gioco.

In caso di infrazione:

Espressione dell'arbitro: Colpo irregolare - calcio di punizione (Illegal flicking - free-flick)

Punizione:
a. Calcio di punizione dal punto dove il giocatore che commette l'infrazione
ha colpito a punta di dito irregolarmente. Vedi regola 11.

b. Calcio di punizione dal dischetto del rigore se l'infrazione è stata
commessa nell'area di rigore. Vedi regola 11.1.

9.2.3. Il portierino può essere utilizzato nuovamente solo quando la palla è stata giocata da un'altra miniatura o dal portiere.

In caso di infrazione:

Espressione dell'arbitro:
Colpo irregolare - calcio di punizione (Illegal flicking - free-flick)

Punizione:
a. Calcio di punizione dal punto dove il giocatore che commette l'infrazione
ha colpito a punta di dito irregolarmente. Vedi regola 11.

b. Calcio di punizione dal dischetto del rigore se l'infrazione è stata
commessa nell'area di rigore. Vedi regola 11.1.

 

Regolamento di Gioco F.I.S.C.T.

Le regole ed i commenti pubblicati in queste pagine fanno riferimento ai documenti ufficiali della http://fisct.weebly.com/. FISCT

La pubblicazione in questo sito è a scopo divulgativo. Per qualsiasi necessità od osservazione fare riferimento agli organi ufficiali.